CARABINIERE UCCISO, ASSOTUTELA: “CORDOGLIO E VICINANZA AD ARMA E FAMIGLIA”

“Siamo assolutamente sciocciati per la scomparsa del vicebrigadiere dell’Arma dei Carabinieri, Mario Cerciello Rega, accoltellato a morte mentre prestava servizio in via Pietro Cossa, non lontano da Piazza Cavour, a Roma. Siamo di fronte a un episodio triste, di una gravità inaudita, i cui responsabili devono essere consegnati alla giustizia e condannati al carcere a vita. Il mio pensiero e quello della nostra associazione va all’Arma dei Carabinieri e alla famiglia del militare ucciso, alla quale ci stringiamo in questo momento di profondo dolore”.

Così, in una nota, il presidente nazionale dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

95 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Your email address will not be published.