Arianna Alessandrini (AT): “Servono aiuti e sussidi reali e concreti”

Arianna Alessandrini, responsabile per il settore commercio nel Lazio di AssoTutela chiede interventi al governo affinchè vengano mantenute le promesse fatte ai cittadini: sospensione del pagamento  delle bollette e delle utenze domestiche.

“Tra le varie promesse del Governo,ad oggi ancora inesitate,chiediamo notizie sulla reale sospensione delle bollette relative alle utenze domestiche e degli esercizi commerciali”
Nelle abitazioni sono aumentati i consumi di elettricità,acqua e gas,vista e considerata la permanenza forzata domiciliare,negli esercizi commerciali,anche a consumo zero,pesano comunque i costi fissi.
Non è sufficiente una sospensione momentanea dei pagamenti e dei distacchi,poichè,alla fine del lungo periodo di inattività lavorativa,i cittadini si troverebbero ulteriormente gravati da debiti,e non avendo potuto lavorare e guadagnare,rappresenterebbero un ulteriore aggravio per una ripartenza;servono incentivi e sussidi reali”
Chiosa in una nota la responsabile per il commercio di AssoTutela nel Lazio Arianna Alessandrini

146 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento