Feltri senza limiti: meridionali inferiori?

L’enfasi e la mania di potenza di alcuni è senza limite, non si parla solo di politici o aspiranti tali che in passato hanno costruito la loro carriera con uscite infelici per accaparrarsi i voti del Nord a discapito del Sud.

Ci riferiamo all’incredibile “ scivolone “ di Feltri che esagera spesso e il fatto che diriga un giornale importante a livello nazionale è un aggravante.

Quando ci si è un personaggio pubblico, tra l’altro spesso in tv bisogna dosare le parole.

Feltri ospite alla trasmissione “Fuori dal coro” ha fatto affermazioni denigratorie nei confronti dei meridionali:”Io non ce l’ho con la Campania! Sto solo dicendo che io, te e altri perché dovremmo trasferirci in Campania, a fare che cosa? I parcheggiatori abusivi?”

Come se la Campania non avesse tante cose belle e importanti sotto il profilo umano, turistico e culturale!

Concetti ribaditi in seguito:

“E’ evidente. E’ così. Il fatto che la Lombardia sia andata in disgrazia per via del coronavirus ha eccitato gli animi di molta gente che è nutrita di invidia e di rabbia nei nostri confronti perché subisce una sorta di complesso d’inferiorità. Io non credo ai complessi d’inferiorità, io credo che i meridionali in molti casi siano inferiori”.

Lo scrittore Maurizio De Giovanni e il senatore Sandro Ruotolo hanno deciso di agire in sede civile e penale, ipotizzando una violazione della legge Mancino, che sanziona le manifestazioni di odio (Repubblica) https://www.repubblica.it/politica/2020/04/22/news/feltri-254716587/

Giordano. “Visto che qualcuno me lo chiede ribadisco ciò che avevo già detto in trasmissione (per essere più chiaro): sarò sempre contento di ospitare Feltri e di lasciarlo libero di dire ciò che crede, ma non condivido il suo pensiero sui meridionali. E’ lontano anni luce da ciò che penso”, scrive su Twitter.

Ha ragione il Segr. Usigrai, Vittorio di Trapani.

GIUSEPPE CRISEO

PRESIDENTE

CASADEGLITALIANI

 

36 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento