«

»

Nov 08

FISCO, ASSOTUTELA: “L’ORDINANZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE SU FIDI E DISPONIBILITÀ BANCARIE PREGRESSI”

CORTECASSAssotutela, associazione che difende i diritti dei cittadini, informa che con ordinanza numero 26321 del 7 novembre 2017, la Corte di Cassazione ha respinto un ricorso dell’Agenzia delle Entrate, sancendo che i fidi e le disponibilità sul conto corrente bancario, relativi a qualche anno prima dell’accertamento, fanno cadere l’atto impositivo fondato sul redditometro. In sostanza, il fisco aveva spiccato un accertamento basato sui “beni indice”, di gran lunga più grandi rispetto alla dichiarazione dei redditi presentata dal cittadino contribuente. Lui si era difeso spiegando di aver avuto, negli anni precedenti, grandi disponibilità finanziarie sul conto corrente, in parte frutto di un rimborso avuto dalla società. Tanto è bastato per giudici di merito e poi di legittimità ad annullare l’accertamento.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews