«

»

Mar 07

Staminali: Sì del giudice di Torino al metodo stamina – Maritato – Assotutela: Importantissimo traguardo.

Maritato Assotutela“Un’altra importantissima sentenza si aggiunge oggi a quella già emessa dal Giudice Monocratico, in sessione civile, del Tribunale di Modica, Pierangela Bellingeri, con la quale venne ordinato all’Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia (unica in Italia attrezzata in tal senso) di procedere alla somministrazione della terapia cellulare a mezzo di cellule staminali in favore di una bambina modicana.
Oggi il giudice del tribunale del Lavoro di Torino, Mauro Mollo, ha approvato l’attuazione di “cure compassionevoli” con cellule staminali (metodo della Stamina Foundation) in una ‘cell factory’ , per un uomo di 39 anni affetto dalla sindrome di Niemann Pick, grave malattia genetica degenerativa”.
Lo dichiara in una nota il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato.
“Il padre dell’uomo aveva chiesto l’intervento del Tribunale e il 12 febbraio scorso aveva portato il figlio al palazzo di giustizia di Torino in ambulanza perché voleva che il giudice si rendesse conto della situazione – prosegue il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato che conclude – “La salute del cittadino deve essere al primo posto nella scala delle priorità di giudizio. Oggi siamo davanti ad un importantissimo traguardo per la tutela dei diritti del malato, grazie anche alla voce di Assotutela che, più volte, ha denunciato l’omissione di somministrazione di cure compassionevoli a favore di soggetti affetti da gravi patologie degenerative, insistendo nell’affermare che tali cure hanno registrato, in molti pazienti, notevoli miglioramenti. Continueremo tuttavia a batterci per i diritti di chi soffre e non può essere trattato dalla società come un peso”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews