«

»

Giu 10

AssoTutela – Ippica, ci risiamo!

AssoTutela - Ippica, ci risiamo“È sempre la stessa storia, c’è chi porta il pane a casa a discapito di altri.
Per l’ennesima volta il pagamento delle spettanze agli Operatori Ippici e alle Società di Corse ritarda ad arrivare da otto mesi.
Stato, Agenzie Ippiche e Concessionari hanno già ricevuto le loro spettanze, ma Operatori Ippici e Società di Corse aspettano ancora per problemi che non riguardano il mondo ippico”. Lo dichiara in una nota, questa mattina il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato.
“Il saldo del pagamento dei Premi del 2012 agli Operatori Ippici, pari a 40 milioni, è coperto solo per 17,5 mln provenienti dal Preu (Legge 185/2008) ed è bloccato in attesa della firma del Ministro Saccomanni, già più volte sollecitata da AssoTutela e Imprenditori Ippici Italiani – tuona Maritato. “Lo sblocco ci sarebbe dovuto essere già dal mese di febbraio e invece, ora i tempi si sono allungati fino a settembre”.
“Una situazione come questa è insostenibile e vergognosa per tutti coloro lavorano come Operatori Ippici e per le Società di Corse.
Sembra che queste persone non abbiano diritto alla retribuzione del proprio lavoro a vantaggio di altri enti che hanno ricevuto i loro compensi. Sembra che ci sia la volontà di nascondersi pur di non agire affinché arrivino risposte e fatti concreti.
Gli Operatori Ippici non hanno ancora ricevuto il pagamento delle mensilità di Settembre e di Ottobre 2012 e la firma per semplificare i pagamenti dei Premi 2013 non arriva.” prosegue il numero uno di AssoTutela e conclude “Chiediamo che questa situazione venga risolta nell’immediato e saremo al fianco degli Operatori Ippici in tutte le forme di protesta. Stiamo, inoltre, valutando gli estremi per esporre una denuncia in Procura nelle prossime ore”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews