«

»

Nov 03

Maritato – AssoTutela: Zaia controlli il debito interno invece di promuovere razzismo fra regioni!

Zaia - prima il Veneto“Il patto di stabilità sta entrando nel porto delle nebbie dei palazzi romani, traghettato dalle immarcescibili burocrazie e da un Governo sordo e miope ai bisogni del Nord e di un Veneto che ogni anno lascia nelle casse centrali oltre 21 miliardi di euro. Si tratta di soldi che i veneti si sudano quotidianamente con il proprio lavoro.
Per capirci: ogni cittadino veneto è costretto a cedere a Roma oltre 4 mila euro a fondo perduto”. Questo è quanto dichiarato da Luca Zaia in una conferenza.
“Ha perso un’altra occasione d’oro per stare zitto”. Lo dichiara in un a nota il presidente di Assotutela Michel Emi Martitato.
“Zaia ha l’abitudine di scaricare le colpe, quando le cose vanno male, non mi sembra che la gestione sanitaria della regione che governa sia tra le più’ floride con un miliardo di buco certificato. Le regioni sprecone quindi quali sono? E’ vergognoso questo Razzismo ingiustificato quando il primo sprecone è lui”. Prosegue Maritato.
“I 34 miliardi che Zaia va reclamando ricordo essere introiti a carattere comunale elargiti dai comuni della sua regione, che hanno aumentato l’Imu agli imprenditori. Invece di fare annunci spot ci spieghi come mai – conclude Maritato – Zaia ha già detto ai direttori generali di ‘tagliare e di risparmiare’. Le conseguenze saranno nefaste. Si taglieranno i servizi, oltre a ridurre all’osso il personale,negli ospedali.
Così, naturalmente, si allungheranno ancora le liste d’attesa. Zaia ha lanciato un messaggio molto chiaro e preoccupante, dicendo ai medici di base: fate troppe prescrizioni diagnostiche. Cosa significa? Vergognose tali dichiarazioni quando la serpe del debito è nel proprio seno”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews