«

»

Mag 29

ROMA: ASSOTUTELA, SU ACCATTONAGGIO SERVE SERVIZIO SOCIALE PRESENTE SU TERRITORIO

Una donna chiede l'elemosina“Dopo le notizie che una nota agenzia di stampa ha divulgato con tanto di foto, sulla realtà dolorosa del fenomeno dell’accattonaggio nella Capitale, chiediamo all’amministrazione capitolina una maggiore vigilanza dei servizi sociali”.
Lo dichiara il presidente di AssoTutela, Michel Emi Maritato.
“E’ infatti davvero preoccupante quanto si svolge spesso fuori dalla stazione del metrò, all’interno dei vagoni e altrettanto nelle strade del centro storico. Motivi che ci portano ad appellarci al primo cittadino affinché incrementi i controlli in queste aree di modo da disincentivare la presenza dei mendicanti che si avvalgono dei bambini per suscitare attenzione nei passanti e quindi ottenere più soldi. Ancora più grave – dice Maritato – è il fenomeno dei piccoli mendicanti costretti direttamente ad allungare le mani per chiedere i soldini. A questo punto sollecitiamo il sindaco Ignazio Marino a rispondere anche del fatto che malgrado le telecamere posizionate in modo da controllare le banchine nessuno interviene se un nomade utilizza il proprio bambino per sollecitare l’elemosina. Spesso – aggiunge Maritato – si tratta di i bimbi in età prescolare che accompagnano, con qualche tamburello in mano, gli adulti che suonano le fisarmoniche. Vogliamo che il fenomeno sia demolito e il risultato si potrà ottenere facilmente se il servizio sociale capitolino sia reso capillarmente presente sul territorio”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews