«

»

Ott 01

AssoTutela – Atac: insicurezza non mascheri la selvaggia ristrutturazione

Atac - ristrutturazione selvaggia a danno dei cittadiniSUI QUOTIDIANI EPISODI RICORRENTI DI AGGRESSIONI SUI BUS METTONO IN SECONDO PIANO I TAGLI

“Comprendiamo benissimo la preoccupazione di lavoratori e cittadini per i ripetuti episodi di aggressioni nei confronti di lavoratori e utenti dei bus romani. Questo però non può farci dimenticare la ristrutturazione selvaggia che l’azienda ha riservato alla rete, con soppressione drastica di linee e interi quartieri, specie periferici, tagliati fuori”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che aggiunge: “Siamo solidali perciò con i lavoratori che oggi hanno proclamato lo sciopero, nonostante i disagi provocati ai cittadini, perché mai come oggi è necessaria la massima mobilitazione. Dobbiamo tener conto inoltre, delle disastrate condizioni in cui versa la manutenzione, con un bus su quattro che rimane in deposito, senza poter essere immediatamente riparato per mancanza di fondi necessari ad acquistare i pezzi di ricambio. Ci auguriamo che l’inchiesta sui biglietti clonati produca immediatamente i suoi frutti – continua il presidente – così da poter far pagare chi ha sbagliato, qualunque sia il suo ruolo in azienda o, peggio, nell’amministrazione comunale. Ci piacerebbe sapere se nel 2011, quando si cominciò a parlare dei dispositivi di sicurezza per gli autisti, siano stati stanziati fondi e che strada abbiano preso, considerato che, ad oggi non si è prodotto alcun risultato”, chiosa Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews