«

»

Dic 09

AssoTutela: Mimmo Natale coinvolta Asl Roma B

mimmo natale - presidio“AssoTutela, in merito al caso della morte del giovane ‘Mimmo’ Natale, deceduto dopo mesi di agonia a causa di una diagnosi errata che non ha rivelato l’esistenza di un grave tumore osseo, non molla la presa e chiede che sia fatta giustizia al più presto”. Lo dichiara in una nota il Presidente della stessa Michel Emi Maritato.

Con la morte del giovane, il processo per lesioni aggravate ai danni di Domenico Natale, di fatto si è estinto. E’ in corso un nuovo procedimento, questa volta per omicidio colposo, che ha ad oggetto la stessa condotta del precedente processo.
Nonostante l’Asl RmB abbia tentato, invano, di richiedere al giudice la possibilità di essere estromessa dal processo, la richiesta è stata respinta dallo stesso.
Il 2 Febbraio è prevista la consegna della documentazione peritale al giudice, al termine degli esami effettuati dal Dott. Silvestro del Sacro Cuore di Roma, Dott.ss Carmela Buonomo, primario dell’azienda ospedaliera S. Anna e S. Sebastiano di Caserta ed il Dott. Luigi Leo dell’azienda ospedaliera Monaldi di Napoli.

“La richiesta di estromissione dal processo da parte della Asl RmB, respinta dal giudice ci rende ancor più fiduciosi. E’ la prima volta che in un giudizio di questo tipo una Asl venga resa responsabile dal tribunale. Quanto accaduto al giovane ‘Mimmo’ Natale è inaccettabile – conclude il Presidente Maritato – attendiamo la documentazione peritale del 2 Febbraio”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews