Ott 18

“A Ladispoli ambulanza del 118 a mezzo servizio”

ASSOTUTELA“Ormai è chiaro a tutti che la sanità di Zingaretti guarda molto più alla quadratura dei conti che alla salute delle persone. Sospendere però il servizio notturno di ambulanza, in un’area densamente popolata e priva di servizi è qualcosa di più grave di una riorganizzazione o una oculata gestione delle spese”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che aggiunge: “Mentre Zingaretti va diffondendo ai quattro venti presunti risultati positivi sulla sanità, ricavati da fantasiosi indici, i cittadini si scontrano ogni giorno con mille difficoltà. A Ladispoli e dintorni, in un territorio densamente popolato da ottantamila anime e privo di ogni servizio sanitario, guai ad ammalarsi dopo le 20 e fino al mattino: non c’è soccorso. L’ambulanza di via della luna è stata soppressa nel turno di notte, nonostante i numerosi soccorsi effettuati nel 2017, almeno ottocento. Per non parlare del sovrappopolamento estivo, quando la località si riempie di villeggianti. Niente da fare, alla Regione Lazio non interessano le evidenze statistiche che individuano l’emergenza come servizio strategico. Si agisce provocando una interruzione di pubblico servizio e AssoTutela andrà fino in fondo a questa triste vicenda”, chiosa il presidente.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 12

Bus turistici, non cessa l’accanimento della sindaca Raggi

o-VIRGINIA-RAGGI-facebook-770x400“Si susseguono di giorno in giorno gli interventi della Polizia di Roma Capitale per contrastare quelli che l’amministrazione definisce ‘torpedoni indisciplinati’ ma che in realtà sono soltanto pullman guidati da padri di famiglia, fonte di reddito per singoli e per la collettività, ovvero l’indotto romano che vive di turismo”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: “dalla zona del Colosseo fino al Vaticano, è costante l’intervento delle pattuglie che operano nelle ore di massimo afflusso turistico: dovunque al centro di Roma è un fioccare di sanzioni mentre nei quartieri che più richiederebbero l’intervento dei vigili urbani questi sono totalmente assenti. Si è arrivati a controllare gli orari di sosta negli stalli consentiti, i permessi, le licenze, la presenza e il funzionamento dei dispositivi di sicurezza: martelletti, uscite di sicurezza, data di scadenza degli estintori e il corretto funzionamento delle cinture. Non c’è tregua per i bus turistici e non si era mai assistito, nella città di Roma, a tanto indisponente accanimento verso un’attività che, al contrario andrebbe tutelata e difesa. Guarda caso, ai torpedoni è stata in maggioranza contestata la violazione relativa alla mancanza dei permessi Ztl, che prevede una sanzione salatissima pari a 450 euro, un vero salasso. Nell’ultima settimana i controlli effettuati ammontano a 147, con 30 conducenti sanzionati e 7 permessi ritirati. Poi non si parli di turismo che si allontana da Roma, con le immaginabili, irreparabili conseguenze. Lo ricordi la sindaca Raggi”, chiosa Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 11

Assotutela e Lega Calcio a 8 apre “cuore e porte” al sociale e allo sport

cottoncottiniLa Lega Calcio a 8 apre “cuore e porte” in vista della Finale di Supercoppa Italiana tra Cotton Club e Cottini Staibano Gomme. A cornice della gara è stato organizzato nei minimi dettagli un ’evento benefico improntato sulla collaborazione tra l’organizzazione e Michele Maritato, presidente di AssoTutela e diretore della Polisportiva Mar-Lazio, che in una dettagliata intervista spiega a 360° il programma della serata e gli obiettivi da raggiungere…

Il Calcio a 8 non come mera vetrina d’apparenza ma come occasione per riflettere, unirsi e donare a chi ne ha più bisogno. Da questo concetto è partito il lavoro di Michel Maritato, che di concerto con laLega Calcio a 8 ha scelto la Finale di Supercoppa Italiana tra Cotton Club e Cottini Staibano Gomme in programma domani (giovedì ndr) alle 22:30 per raccogliere – attorno alle due associazioni da egli stesso presiedute – fondi utili a sostegno ed assistenza di vari “ospiti” che ritroveremo in via dei Cocchieri:

“L’idea nasce ad una condivisione intellettuale tra la Lega Calcio a 8,  l’AssoTutela e laMar-Lazio tutta per far capire che il calcio non deve essere solo vetrina di ricerca didenaro, fama o successo, ma anche occasione di condivisione e generosità tramiteeventi benefici che possano andare incontro a chi ha più bisogno ed è purtroppoabbandonato e dimenticato dalle istituzioni dello Stato preposte all’assistenzialismo. La speranza di vita e normalità va estesa a tutti, partendo proprio da chi è più disagiato”.

Testimonial d’eccezione saranno i destinatari stessi della raccolta di beneficenza della quale la Lega Calcio a 8 si fa garante. Michel Emi Maritato tiene particolarmente a raccontare le storie dei protagonisti, che sono simboli nei rispettivi campi del desiderio di non arrendersi anche a fronte di pesanti handicap fisici:

“La Lega Calcio a 8 sarà garante della raccolta fondi e dell’invio tramite IBAN ai testimonial che presenzieranno e terranno un discorso nel pre-partita. Si parte alle ore 20:00 con la cena di beneficenza presso il ristorante del Circolo Sportivo Stella Azzurra, contre menù fissi a scelta: il 50% dell’incasso sarà devoluto ai diretti interessati che ho il piacere di introdurvi:

Sara Vargetto, promessa del Basket in carrozzina appartenente alla squadra “Giovani & Tenaci”, debilitata da una grave malattia sin dalla tenera età.

Altro testimonial sarà Claudio Palmulli, atleta paraolimpico che ha corso la maratona diRoma con una carrozzina per normodotati ed ha il sogno di attrezzarsi con l’handbikeper l’omologa maratona di New York.

Luana Zaratti, ex controllore Atac che ha ricevuto una testata sul viso alla richiesta dell’esibizione del biglietto e che ora – dopo il coma vegetativo – è costretta ad unadolorosa e costosa riabilitazione, nel totale abbandono da parte delle istituzioni e dello Stato.

Altra personalità d’eccezione sarà Laura Miola, nostra splendida candidata italiana comeMiss Mondo in carrozzina.

Troveremo poi il “Gigante Buono” Simone Carabella, campione del mondo diculturismo nel 2016 che testimonierà vicinanza e sostegno a tutti i ragazzi.

Per ultima (ma non per importanza ndr) troveremo Federica Lenzini, figlia dello storicoPresidente dello Scudetto della Lazio 1973/1974, che fornirà la cornice “sportiva” all’evento”.

Secondo Maritato la Mar-Lazio deve per forza di cose puntare al Calcio a 8 grazie all’assorbimento ed unificazione della Selezione Romana di Fabrizio Avallone (Serie A2 Longarina), dopo aver abbandonato definitivamente il mondo delle collaborazioni col futsal, che ha – a detta del patron della Mar-Lazio – deluso le aspettative dell’associazione:

“Ci rivolgiamo con forza alla Lega Calcio a 8 per riuscire all’interno del movimento delCalcio a 8 nell’opera che purtroppo è stata fallita nel mondo del futsal. ComePolisportiva Mar-Lazio abbiamo tentato in ogni modo di introdurre il discorso benefico al mondo del calcio a 5, che si è però dimostrato ricettivo solo d’argomenti che trattassero meramente i soldi. Non abbiamo individuato in quel mondo – e speriamo invece che accada con la Lega Calcio a 8 – una seria volontà di intraprendere un percorso comune fatto divalori e non solamente di discorsi economici. La Selezione Romana che abbiamo assorbito quest’anno nella Serie A2 della Longarina ci darà modo d’esser vicini ancheagonisticamente a quello che è un mondo in evoluzione ed espansione e che promette di proseguire con le stesse credenziali anche nei prossimi anni”.

Tanti protagonisti, un nuovo mondo che entra a contatto con la Lega Calcio a 8, anche se il campo – soprattutto dalle 22:30 – tornerà a farla da padrone:

“Da appassionato mi auguro naturalmente che vinca il migliore, in una gara che si preannuncia equilibrata dati i grandi valori in campo”.

Con gli occhi di tantissime realtà editoriali addosso, con i migliori giocatori della Capitale in campo pronti a sfidarsi con lo spettacolo che solo loro sanno produrre e domani, anche col cuore rivolto a chi ha più ne ha bisogno…

Chi ama la Lega non la lascia mai da sola

Buona Lega a tutti

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 11

Il Lazio è la Caporetto dei centri per la riabilitazione

ASSOTUTELA“Centri di riabilitazione in ginocchio, strozzati dal taglio delle tariffe dei rimborsi e dagli alti costi di gestione e manutenzione. La Regione Lazio non è estranea a tale carneficina”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: “dal 2007 ad oggi queste strutture, che assistono bambini, adulti, anziani con gravi patologie, hanno avuto un 60% di aumento dei costi a fronte di continui abbassamenti delle tariffe dal 7 al 12% e costanti spese per gli adeguamenti agli standard previsti dall’ente locale per ottenere l’acccreditamento. Disagio fisico, psichico e sensoriale di pazienti di tutte le età, autismo, ritardo mentale, riabilitazione fisica e cardiologica, audiolesi, motulesi, pazienti affetti da pluripatologie, trattamento degli ictus sono solo alcune delle affezioni trattate dai centri che svolgono una preziosa opera nel campo sociosanitario. Purtroppo, per la miopia di pochi,  rischiano di chiudere i battenti”, insiste Maritato. “La cosa più grave è che la Regione li associa al peggior privato, attento solo al profitto mentre gli stessi sono nella maggioranza dei casi associazioni senza fini di lucro, dedite alla gravosa assistenza di 12.500 persone che altrimenti sarebbero lasciate al proprio destino”, chiosa il presidente.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 10

SCUOLE, ASSOTUTELA: TOPI ALLA GRAMSCI DI VIA LAURENTINA

Anmichel-emi-maritato-2cora emergenza topi a Roma, ancora un istituto scolastico coinvolto. Nuove segnalazioni giungono stavolta dalla scuola primaria Antonio Gramsci, su via Laurentina, dove ieri pomeriggio sono stati avvistati due topolini di campagna nelle aule V A e II C. Le aule sono state immediatamente abbandonate e chiuse. Gli alunni hanno proseguito altrove le attività. Uno dei due topolini è stato anche catturato dal personale. L’altro si è rintanato in un buco del muro. E’ stato immediatamente richiesto un intervento di derattizzazione urgente a scopo precauzionale per tutto l’edificio. Inoltre l’apertura nel muro è stata immediatamente sigillata. Si tratta di un episodio vergognoso a cui Raggi e compagnia devono porre rimedio: Le due aule devono essere immediatamente sottoposte ad igienizzazione da parte del personale addetto. Purtroppo in merito stamattina ci giungono notizie di disagi per studenti e dirigenza scolastica visto che a causa della mancata derattizzazione, alcuni alunni starebbero facendo lezione nel laboratorio informatico. Siamo alla follia”. Lo afferma il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 10

Roma, Federica Lenzini nuova responsabile “Emergenza freddo” di Assotutela

assotutela“È con grande piacere e soddisfazione che la nostra associazione augura buon lavoro a Federica Lenzini, nominata nuova responsabile “Emergenza freddo” di Assotutela per Roma. Si tratta di un incarico importante per una donna dalla alta caratura morale ed etica. Nipote dello storico presidente della SS Lazio Umberto, da sempre impegnata nel sociale, Federica vigilerà sul prossimo freddo capitolino, denunciando le situazioni più delicate e disagiate che la Capitale di Italia dovrà affrontare. A lei dunque facciamo un grande in bocca al lupo per il nuovo ruolo nella nostra associazione”. Lo afferma il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 09

USURA BANCARIA, ASSOTUTELA: “STORICA ORDINANZA DELLA CASSAZIONE”

anatocismo-usura“La Corte di Cassazione, con l’ordinanza emessa dalla Sesta Sezione Civile il 4 ottobre 2017, numero 23192, si è espressa ancora una volta sulla delicata e controversa questione del superamento del tasso soglia in materia di usura bancaria e, nello specifico, sulla questione riguardante la possibilità di sommare tra loro gli interessi corrispettivi e quelli moratori. Ebbene i giudici, nel loro pronunciamento, respingendo il ricorso di un istituto bancario ha affermato che “si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, indipendentemente dal momento del loro pagamento; il legislatore, infatti, ha voluto sanzionare l’usura perché realizza una sproporzione oggettiva tra la prestazione del creditore e la controprestazione del debitore”. Inoltre il supremo tribunale ha richiamato anche la sentenza Cass. Numero 5324/2003 secondo la quale “in tema di contratto di mutuo, l’art. 1 legge n. 108/1996, che prevede la fissazione di un tasso soglia al di là del quale gli interessi pattuiti debbono essere considerati usurari, riguarda sia gli interessi corrispettivi che gli interessi moratori”. Per chi come noi, difende da anni i cittadini da anatocismo e usura bancaria, si tratta di una grande vittoria contro l’azione spesso aggressiva e furbesca delle banche. Siamo dunque molto soddisfatti del recente pronunciamento della Corte di Cassazione”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 06

TUTTO PRONTO PER L’EVENTO “CALCI8 OLTRE L’OSTACOLO”

A Roma è tutto pronto per l’evento “Calci8 oltre l’ostacolo”, che avverrà in occasione della partita di Supercoppa di Serie A del campionato Lega Calcio a 8. La partita si disputerà il giorno 12 ottobre alle ore 22:30 presso il circolo sportivo Stella Azzurra in Via dei Cocchieri 11 (Eur/Marconi) Le squadre in campo sono il Cotton Club United VS Cottini Staibano Gomme. Nei pressi della segreteria del centro sportivo e nel ristorante saranno predisposti dei bussolotti per poter effettuare le donazioni libere. Inoltre a partire da lunedì 9 Ottobre, nel ristorante del centro sportivo, sarà disponibile un menù speciale “Calci8 oltre l’ostacolo” (Pizza o Carne) ed il 50% del prezzo sarà devoluto in beneficenza.

L’evento, organizzato dal presidente di Assotutela e Mar Lazio Michel Emi Maritato e dalla Lega Calcio a 8, racchiuderà anche un grande significato sociale, oltre che sportivo: ribadire un “no” forte e netto contro la violenza sulle donne. Non è un caso, dunque, che la manifestazione vedrà come testimonial Luana Zaratti, autista Atac aggredita, Federica Lenzini, nipote del grande presidente della SS Lazio Umberto, Laura Miola, candidata a Miss Wheelchair World 2017, nonché la piccola principessa Sara Vargetto, asso della Chair Basket dell’asd Giovani e Tenaci, a cui verranno consegnati alcuni palloni da pallacanestro. Ospite d’onore Claudio Palmulli, il giovane disabile che ha corso la maratona di Roma, sensibilizzando le istituzioni sulle troppe barriere architettoniche nella Capitale d’Italia.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 06

San Camillo e la cooperazione. Con la sanità che c’azzecca?

“Ci colpisce apprendere che l’Azienda ospedaliera San Camillo Forlanini è impegnata da anni in programmi di ricerca e cooperazione internazionale con istituzioni e strutture sanitarie di diversi Paesi africani. Non solo per il nobile scopo perseguito ma perché ci chiediamo quale sia la reale mission di una azienda ospedaliera”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che insiste: “L’Azienda stipula un accordo con la Comunità di Sant’Egidio, sebbene abbia 160 milioni di deficit, un’assistenza sempre più in picchiata, servizi che chiudono, personale insufficiente, liste d’attesa improponibili, ore e ore se non giorni di attesa sulle barelle in pronto soccorso, prima di avere un posto letto. Con quali fondi si gestiscono tali rapporti internazionali?” si chiede il presidente. “Ė un buonismo alla rovescia: abbandonare i cittadini italiani per portare aiuti lontano, tutto il contrario di quanto si afferma nel capitolo dell’atto aziendale relativo ai valori e obiettivi strategici.Va bene l’impegno umanitario ma non sono sufficienti le cosiddette Ong – sulle cui recenti vicende stendiamo un pietoso velo – per assicurare collaborazione sanitaria e assistenza alle cure? La verità –chiosa Maritato – è che mantenere un buon rapporto con la Comunità, meglio conosciuta come l’Onu di Trastevere, è sempre un valore aggiunto per il grande ospedale romano, lo testimonia anche la capillare presenza all’interno di molti esponenti della Sant’Egidio, sempre collocati in posizioni di prestigio”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 05

SANITA’, ASSOTUTELA: “PAZIENTE SENZA FARMACO, REGIONE E MINISTERO SBLOCCHINO CASO “EVOLOCUMAB”

“Di vicende sanitarie intricate e delicate ne esistono molte ma quella che stiamo per raccontarvi ha del paradossale e dimostra purtroppo come le istituzioni, districate tra inefficienze amministrative e burocrazia, spesso non facciano il proprio dovere al fine di tutelare la salute collettiva. E’ il caso di Manlio, cittadino romano di 76 anni che necessita di uno specifico farmaco per la cura del colesterolo: l’Evolocumab. Si tratterebbe di una cura che, in particolare, nella nostra Regione, veniva eseguito presso una sede ospedaliera, solo se il paziente aveva determinati parametri che rientravano in uno specifico protocollo. Manlio dunque – dopo 2 anni di lunga attesa, pur essendo un paziente cardiopatico ischemico cronico triplo bypass per angine, stenosi coronarica dex tot.4, stenosi ex nova, dislipidemia, – in seguito a vari colloqui con un autorevole dottore del Policlinico Umberto I di Roma, riuscii a entrare in questo protocollo, seguendo quindi la cura per circa paio di mesi. Poi la sorpresa: i primi di settembre, recandosi presso la struttura ospedaliera per sottoporsi nuovamente all’iniezione del farmaco, non gli viene data la dose da eseguire presso la propria abitazione nei successivi 15 giorni, giustificandosi che in questo periodo il farmaco sarebbe dovuto passare sotto il controllo del Servizio Sanitario Nazionale. I giorni sono passati ma ancora non si sa quando il nostro SSN provvederà ad avere questo farmaco. Sembrerebbe, inoltre, che gli ospedali sostengano di non averlo, di non sapere precisamente quando si avrà la possibilità di poterlo nuovamente fornire ai pazienti e in che modalità. Ci chiediamo: come è possibile tutto questo? E’ competenza della Regione Lazio sbloccare questa situazione? Questa è una cura che deve essere rispettata con delle date precise, non si può attendere oltre se non si vuole mettere a repentaglio la salute di Manlio. Il presidente Zingaretti e la ministra Lorenzin affrontino e risolvino il problema”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ott 03

“ASSOTUTELA INFORMA”: FISCO, IL CONGEDO PER GLI INVALIDI CIVILI

Attraverso le sue rubriche e i suoi canali informativi Assotutela, associazione che tutela i diritti dei consumatori, vuole dare consigli all’utenza al fine di districarsi in maniera puntuale ed efficace nella complicata macchina burocratico-amministrativa dello Stato. Per questa ragione è stata ideata la rubrica “Assotutela informa”, che oggi affronterà il capitolo del “congelo per gli invalidi civili” in Italia. Di seguito le preziose informazioni, fornite dalla vicepresidente di Assotutela, Emanuela Maria Maritato.

“Gli invalidi civili cui sia stata riconosciuta un’invalidità superiore al 50% hanno la possibilità di fruire, ogni anno, di 30 giorni (anche non continuativi) di congedo per effettuare cure connesse al proprio stato invalidante. Si tratta di un congedo poco conosciuto e raramente utilizzato, che consente di assentarsi legittimamente dal posto di lavoro in caso di patologie che comportano frequenti assenze dal lavoro per sottoporsi a cicli di cure. I requisiti per accedere ai permessi per cure riconoscimento di un’invalidità civile superiore al 50% richiesta del medico convenzionato con il SSN o appartenente ad una struttura sanitaria pubblica dalla quale risulti la necessità della cura in relazione all’infermità invalidante riconosciuta.

La domanda – La domanda di congedo va presentata al datore di lavoro allegando il verbale di accertamento della Commissione medica degli Invalidi civili accompagnata dalla richiesta del medico. Il lavoratore è tenuto, a documentare l’avvenuta sottoposizione alle cure, presentando idonea certificazione rilasciata dal centro medico o dall’ospedale dove è stata effettuata la cura, ecc. Nei casi di cicli di terapie o cure, le ripetute assenze possono essere giustificate anche con una sola attestazione cumulativa.

I giorni di cura – I giorni di congedo possono essere fruiti in maniera frazionata e non rientrano nel periodo di comporto, non vengono cioè conteggiati ai fini del periodo di assenza per malattia durante il quale il lavoratore ha diritto alla conservazione del posto di lavoro. I giorni di assenza per congedo per cure vengono retribuiti dal datore di lavoro con le stesse regole che disciplinano le assenze per malattia. Con riferimento al settore privato, però, sulla scorta di chiarimenti intervenuti da parte del Ministero del Lavoro, per questo tipo di congedo non è previsto il pagamento di alcuna indennità da parte dell’Inps. Pertanto, durante il periodo di assenza spetta solo l’importo a carico del datore di lavoro così come previsto dal CCNL di riferimento. In ogni caso, i primi 3 giorni di congedo (cosiddetto periodo di “carenza”) sono pagati in misura intera.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 29

Assotutela esprime vicinanza al Pm Simona Maisto

Michel-Maritato-1“Come Assotutela, vogliamo esprimere la nostra solidarietà e la nostra vicinanza al pubblico ministero Simona Maisto, gravemente ferita dalla rottura di un ascensore nella procura di Piazzale Clodio. La dottoressa Simona Maisto, che ha indagato sulla scomparsa di Emanuela Orlandi, è donna forte e arcigna, e le auguriamo una pronta e repentina guarigione. Al contempo auspichiamo che dalle istituzioni competenti sia fatta immediata chiarezza sulle dinamiche che hanno causato l’incidente”. Così in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Maritato

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 28

TRASPORTI, ASSOTUTELA: “DENUNCIA ALLA RAGGI PER LINEA BUS AEROPORTI. E’ CONCORRENZA SLEALE”

“Come associazione che tutela i diritti degli utenti e dei cittadini, stiamo per depositare presso la procura della Repubblica e presso l’Antitrust una denuncia per concorrenza sleale nei confronti della sindaca di Roma, Virginia Raggi, del presidente della commissione capitolina Mobilità, Enrico Stéfano, e dell’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Linda Meleo in merito ad alcune azioni amministrative, perpetrate dal Comune di Roma, e che danneggerebbero coloro che detengono licenze Ncc, Taxi e Ncc Gran Turismo, in quanto è stata istituita recentemente una linea bus Atac del costo di 1,50 euro che conduce agli aeroporti di Roma. Reputiamo questa scelta inammissibile, scriteriata perché rischia di danneggiare il trasporto pubblico non di linea che ruota intorno all’indotto degli scali aerei di Roma Ciampino e Roma Fiumicino, gettando sul lastrico le famiglie dei lavoratori. Una situazione delicata su cui gli organi competenti devono far luce”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Maritato, e Daniele Papotto e Dario Ciotti di Assotutela bus

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 26

ILLUMINAZIONE, ASSOTUTELA: “A ROMA LUCI ACCESE ANCHE DI GIORNO”

“Con l’amministrazione della sindaca Raggi nella Capitale d’Italia si verifica tutto e il contrario di tutto. Succede, ad esempio, che la pubblica illuminazione dia letteralmente i numeri: in molte strade della città, infatti, i lampioni risultano accesi di giorno e spenti di notte. Molti casi ci sono stati segnalati in vari quartieri di Roma: dalla zona Castrense al Pigneto, da Bufalotta a Torpignattara, dalla Maranella a Piazza Lodi. Una contraddizione amministrativa, ormai sotto gli occhi di tutti, che porta sprechi e mancanza di sicurezza. Una questione a cui la prima cittadina grillina, insieme all’Acea, deve porre immediato rimedio. I cittadini di Roma sono stanchi”. È quanto dichiarato dal presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 25

SANITA’, ASSOTUTELA: “OSPEDALE SANT’ANDREA A PEZZI”

“L’ospedale Sant’Andrea è uno degli ospedali più noti della Capitale d’Italia, provvisto di un personale medico e infermieristico di assoluto livello. Costretto tuttavia a lavorare in una ambiente infrastrutturale che ne mette a rischio la sicurezza. Non a caso siamo qui a denunciare con preoccupazione lo stato precario degli spogliatoi del nosocomio capitolino, al cui interno piove e cadono soffitti, negando cosi qualsiasi tutela per i dipendenti, che – come se non bastasse – in alcune situazioni hanno dovuto lavorare con l’impianto di aereazione difettoso. Ci chiediamo: come è possibile che, arrivati al 2017, possano accadere ancora queste cose? Inoltre, laddove le cose sembrano procedere senza intoppi, se non si opera con la prevenzione a lungo andare potrebbero sorgere grossi problemi: ci riferiamo al Cup dell’ospedale romano dove mancano le necessarie tutele per la continuità del servizio: se per un qualsiasi motivo, infatti, venisse improvvisamente a mancare la corrente all’interno della struttura, i computer rimarrebbero tutti bloccati con conseguente disagi all’utenza, configurandosi quindi il reato di interruzione di pubblico servizio e negazione del diritto alla salute. Questo potrebbe succedere perché all’interno del Cup non sono presenti gruppi di continuità elettrica. Ci auguriamo che il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenga subito per affrontare e risolvere la grave vicenda del Sant’Andrea”. Così, in una nota, il presidente della Associazione Assotutela, Michel Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 22

L’Aula Giulio Cesare salva il fosso delle Tre Fontane

“Lo avevamo sostenuto da tempo e ora il voto in Campidoglio lo ha confermato: lo storico fosso delle Tre Fontane, tra via di Grottaperfetta e via Ballarin esiste e va salvaguardato.  E il 21 settembre 26 consiglieri di Roma Capitale – la totalità dei presenti in Aula Giulio Cesare – lo hanno ribadito approvando una mozione presentata da Stefano Fassina e da tempo sollecitata dai cittadini e dalla campagna mediatica che AssoTutela ha promosso”. Lo dichiara il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato che spiega: “Sull’area, che gode di tutti i vincoli e le tutele previste dal ‘Codice dei Beni culturali’ – decreto legislativo 42 del 2004, insistono vincoli paesaggistici e idrogeologici ma da quando quei 22 ettari sono diventati terreno di conquista del consorzio di costruttori ‘Grottaperfetta’, che racchiude i più importanti ‘edificatori’ di Roma, si è temuto per la sorte del corso d’acqua, la cui presenza è attestata da copiosa documentazione di vari enti competenti, da filmati, foto, testimonianze ma pervicacemente negata dai vari imprenditori Mezzaroma, Farina, Rebecchini, Marronaro. Su quella porzione di terreno, si vorrebbero ricavare gli standard urbanistici per completare un mostruoso quartiere di 32 palazzi ma ora l’atto dell’assemblea capitolina democraticamente eletta, mette in discussione l’acquiescenza dimostrata dalla giunta Raggi verso la più imponente edificazione prevista dentro il Gra”, chiosa il presidente.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 21

PORTONACCIO, ASSOTUTELA: “AD OGGI NESSUN ANNULLAMENTO MULTE PREFERENZIALE”

“Stamattina, accompagnato da uno degli avvocati dell’associazione Simone Attianese, mi sono recato al Comando dei Vigili Urbani del IV Municipio per capire se realmente il Comune di Roma stesse procedendo in autotutela per l’annullamento delle numerose sanzioni amministrative, elevate nei confronti dei poveri automobilisti transitati nei mesi scorsi lungo la preferenziale di via Portonaccio. Una vicenda paradossale che sta causando, lo ricordiamo, polemiche su polemiche. Ebbene dagli uffici municipali ci hanno confermato l’amara realtà, nonostante le recenti cronache giornalistiche ci avessero fatto sperare il contrario: nessun annullamento in autotutela delle multe. Sinceramente continuiamo a non comprendere il comportamento di Roma Capitale che si sta incaponendo, oscurando ogni margine di dialogo e buonsenso: sinora sono piovuti una marea di ricorsi, quasi ventimila. Nonostante questo, il Comune di Roma non ha letto né seguito la nostra diffida, non ha avuto né modo e né tempo a causa della carenza di personale. Alla luce di questo contesto, dunque, saremo costretti a preparare un class action contro l’amministrazione grillina. È inammissibile che il Campidoglio voglia fare ingiustamente cassa sulla pelle degli automobilisti quando è ormai acclarato che la segnaletica su via di Portonaccio era assolutamente precaria, per non dire assente.  Come peraltro testimoniato dall’amministrazione capitolina stessa nella missiva, firmata il 21 luglio scorso dalla Polizia di Roma Capitale”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 19

ROMA, ASSOTUTELA: “STATO AGITAZIONE LAVORATORI DI VIGILANZA ARMATA E PORTIERATO IN SEDI ATAC”

atac sede“Il sindacato autonomo Assotutela ha deciso di indire lo stato di agitazione dei lavoratori – iscritti al nostro sindacato – operanti nel servizio di vigilanza armata e portierato nelle sedi Atac, a causa dei reiterati mancati pagamenti da parte della municipalizzata, società in house di Roma Capitale. Ci preme evidenziare, infatti, la grave e difficile situazione economico-finanziaria, in cui sono venuti a trovarsi le aziende impegnate in Ati e in subappalto nella fornitura del servizio di vigilanza armata e portierato presso i siti aperti al pubblico del trasporto metropolitano e di superficie del Comune di Roma per effetto del (mancato) pagamento dei corrispettivi contrattualmente previsti da parte di Atac, che oggi ammonterebbero a 13 milioni di euro già scaduti. Purtroppo, a seguito delle varie promesse di pagamento, per lo più disattese, ad oggi l’esposizione creditoria e la conseguente situazione economico-finanziaria delle società impegnate nell’appalto non risulta essere più sostenibile con il serio rischio di non poter pagare, almeno per intero, lo stipendio dei lavoratori. Una ipotesi deleteria, terribile, che avrebbe pesanti conseguente occupazionali e, al contempo, di ordine pubblico, non venendo più garantito un servizio di sicurezza, vitale per la cittadinanza e per la Capitale d’Italia. Una ipotesi oggi più che mai concreta a causa della inefficienza amministrativa del Comune di Roma e di Atac. Per questa ragione, difenderemo e tuteleremo i diritti dei lavoratori in ogni sede a nostra disposizione: già domattina presenteremo una denuncia-querela alla procura di Roma su questa delicata vicenda”. Così, in una nota, il segretario nazionale del sindacato autonomo Assotutela, Michel Emi Maritato, e il vicesegretario nazionale, Mauro Carfagna.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 15

PIAZZA MARINA, MARITATO(FI): “ALTRO ALBERO CADUTO. LA RAGGI SI DIMETTA”

“Un altro albero caduto, un’altra tragedia evitata grazie alla fortuna. Ieri, infatti, un pino è caduto nel parcheggio del ministero della Marina, a ridosso del Lungotevere delle Navi precipitando su un’autovettura in sosta, senza causare feriti. Siamo di fronte l’ennesimo episodio che testimoniano l’inadeguatezza amministrativa della sindaca Virginia Raggi e la mancata di manutenzione e controllo del territorio romano. Davanti a tutto questo la prima cittadina deve rendersi conto dei suoi limiti istituzionali e rimettere il proprio mandato. Roma non merita tutto questo”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 14

Assotutela: “Nubifragio: lacrime di coccodrillo dei distruttori dell’ambiente”

“Il cartello sta da più di venti anni nei pressi di via del Tintoretto, area in cui doveva sorgere il parco giochi e sito archeologico ‘Tre Fontane nord’ ma oggi, in quel comprensorio, si assiste alla più massiccia lottizzazione all’interno del Gra: 400 mila metri cubi, 32 palazzi e 5.000   abitanti, senza nessuna infrastruttura”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che sottolinea: “L’aspetto sorprendente è che tale lottizzazione è stata resa possibile da una delibera approvata sotto l’amministrazione Veltroni, il provvedimento che consentiva le cosiddette compensazioni, diritti edificatori senza un reale fondamento. Strano che il fondatore del Pd se ne dimentichi nel lungo articolo di lunedì scorso su Repubblica ‘La sinistra e l’ambiente’, in cui attacca la scarsa sensibilità ecologista del partito. Ė evidente che parla di se stesso, vivendo uno strano caso di dissociazione. Lo stesso dicasi per l’ex assessore all’Urbanistica Giovanni Caudo, che il giorno dopo sul Corriere della sera raccomanda il rispetto di fossi e corsi d’acqua ma non ci spiega perché, durante la sua gestione dell’urbanistica romana – giunta Marino – ha consentito che si interrasse il fosso delle Tre Fontane, la cui esistenza è ampiamente documentata, proprio nella zona di edificazione, che secondo il ventennale cartello doveva diventare parco archeologico, Dei danni ambientali di Renzi, per pudore, preferiamo non parlare”, chiosa Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 09

Assotutela: “Pubblicità sanitaria: in metro B sponsorizzati presunti corrotti”

“Il 7 settembre, giorno in cui si diffondevano le notizie sulla conclusione della seconda fase dell’inchiesta sulla presunta corruzione in sanità, abbiamo intercettato questa edificante pubblicità nei corridoi che conducono ai treni della metro B, in varie stazioni. Sul manifesto, si vede un bambino felice di sottoporsi a un checkup di base al prezzo di 29 euro, con inviti anche agli adulti a sottoporsi ad analisi a buon mercato. Peccato che la società sponsorizzata sia la “Life brain”, per cui l’imprenditore Mario Dionisi è finito in carcere la scorsa primavera, che si giovava dell’attività di lobbing esercitata dallo stesso imprenditore presso la Regione Lazio”. Lo dichiara Michel Emi Maritato (PRESIDENTE DI ASSOTUTELA) che continua: “Oltre allo sdegno per l’ennesimo caso di malaffare nella sanità, ci chiediamo come l’azienda di trasporto cittadina e l’amministrazione capitolina siano potute incorrere in questa clamorosa gaffe, considerato che presso Roma Capitale e in ogni società di tali dimensioni, dovrebbe esistere un comitato etico per la sorveglianza sugli annunci pubblicitari atto ad evitare tali svarioni. Purtroppo la sindaca non è in grado di controllare neanche tali aspetti e ciò desta meraviglia da parte di una amministrazione che invoca trasparenza e garantisce opacità nell’accesso agli atti amministrativi, promuove l’onestà e si lascia sfuggire cartelloni stratosferici a sostegno dei laboratori privati di una multinazionale austriaca che, in spregio alla sanità pubblica, vuole far man bassa della nostra offerta assistenziale”, chiosa Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Set 07

ROMA, ASSOTUTELA: “2 DISABILI A RISCHIO SFRATTO. RAGGI INTERVENGA”

“Sonia è una donna forte, arcigna, una vera combattente. Lei e la sua famiglia – due genitori disabili ultraottantenni – sono stati abbandonati totalmente dalle istituzioni e oggi rischiano di essere cacciati di casa perché lo Stato Italiano non sa difendere i diritti dei propri cittadini, anzi li schiaccia per favorire banche e lobby di potere”. Una storia tutta romana, quella di Sonia Pesavento, a rischio sgombero, a rischio sfratto, a rischio di finire sotto un ponte. Sonia poco più di dieci anni fa conduceva una vita tranquilla, aveva un impiego e aveva deciso di comprarsi una casa. Poi è arrivata la crisi finanziaria, la perdita del posto di lavoro e l’impossibilità di pagare il mutuo, stipulato con la banca. Di fronte a tutto questo Sonia non si è lasciata scoraggiare e si è rimboccata le maniche. Non scappando ma rivolgendosi ripetutamente all’istituto bancario per la rinegoziazione del mutuo. Più volte ha chiamato per chiedere un incontro, ma la banca prima è sparita, poi è ripiombata improvvisamente con un incomprensibile atto di pignoramento dell’immobile. Una vicenda che Sonia ha messo all’attenzione del Comune di Roma, dell’attuale V Municipio (Ex IV), del Governo. Fino ai presidenti della Repubblica Napolitano e Mattarella, raccontando che in quella casa vivono 2 persone molto anziane e invalide e che tra pochissimo tempo potrebbero essere in mezzo a una strada. Ad oggi la casa è sotto asta, la famiglia di Sonia sotto sfratto. Assotutela sta cercando di aiutare la sua famiglia: sono stati fatti esposti in tribunale e in procura contro l’azione della banca e denunce per usura bancaria. Ma a fine settembre le udienze che Sonia Pesavento affronterà sono per la messa all’asta della sua casa, 22 settembre, e per lo sfratto, il 29 settembre. Mentre l’udienza sull’usura bancaria è fissata solo per il 30 settembre… Una cosa senza senso che rischia di sbattere per strada una donna coraggiosa e due genitori disabili. Chiediamo alla sindaca Raggi di intervenire, bloccare lo sfratto. Qualunque cosa avverrà nel prossimo mese, non molleremo e faremo le barricate per garantire un tetto a Sonia e alla sua famiglia”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Maritato

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Giu 19

Ospedale dei Castelli a rilento nonostante le passerelle

Per Zingaretti apertura imminente ma i lavori di sistemazione esterna dureranno un anno. Leggi il resto »

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Giu 19

IUS SOLI, ASSOTUTELA: “DICIAMO SI PER ITALIA ACCOGLIENTE E CIVILE”

“Se l’Italia vuole essere un paese davvero all’avanguardia, accogliente, integrato e civile, non può che dire sì allo Ius Soli. A diversi mesi di distanza dall’approvazione alla Camera, infatti è davvero arrivato il tanto atteso momento dell’approvazione del provvedimento che riconosce la cittadinanza italiana ai bambini nati o che studiano sul nostro territorio. Leggi il resto »

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Giu 16

Forlanini, il referendum on-line è una beffa

Una pseudo consultazione con risposte già preconfezionate sul sito della Regione Leggi il resto »

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Giu 16

ROMA. “DALLE STELLE ALLE STALLE”, CITTADINI E ASSOCIAZIONI IN PIAZZA PER FESTEGGIARE “UN ANNO DI NULLA” DI GIUNTA RAGGI

Associazioni, comitati, categorie sociali, organizzazioni e rappresentanze cittadine scenderanno in Piazza del Campidoglio a Roma il prossimo giovedì 22 giugno, alle ore 17.30, per “festeggiare” il primo anno di amministrazione Raggi in Campidoglio e fare gli auguri alla sindaca pentastellata. Un esercito di cittadini, pronto a raccontare 365 giorni di governo a 5 Stelle e far sentire la propria voce contro le inefficienze amministrative e contro l’immobilismo istituzionale della giunta comunale di Virginia Raggi: dalla mobilità alle politiche sociali, dalla sicurezza alla vivibilità, dall’occupazione al futuro delle aziende partecipate, dall’integrazione all’urbanistica.

Leggi il resto »

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Post precedenti «


Hit Counter provided by technology reviews