«

»

Mar 05

In Molise è emergenza per i piccoli diabetici

In Molise è emergenza per i piccoli diabeticiDa tre anni sospeso il servizio di diabetologia pediatrica. 100 bambini costretti a lunghe trasferte fuori regione per curarsi. Un diabetologo ogni 15 giorni a spese dell’Associazione Giovani Diabetici. Si profila una denuncia alla Procura della Repubblica. Roma, Da oltre tre anni l’Ospedale Cardarelli di Campobasso non è più in grado di garantire il servizio di diabetologia pediatrica.
“Il servizio ha funzionato egregiamente fino al 2009 – ha dichiarato Carmine Venditti, Presidente dell’Associazione Giovani Diabetici del Molise – con un’equipe composta da medici, paramedici e personale di sostegno psicologico . Poi il blocco delle assunzioni e la carenza di fondi hanno fatto sì che i nostri piccoli pazienti, oltre 100 bambini insulino dipendenti dai tre anni in su, siano costretti a lunghe trasferte per curarsi in altre regioni, con costi insostenibili a carico delle famiglie”. Le autorità sanitarie promettono di risolvere il problema in tempi brevi, ma a tutt’oggi le promesse non hanno avuto un seguito concreto al punto che, in questi anni, l’Associazione ha dovuto far fronte all’emergenza a proprie spese. “Ogni 15 giorni siamo riusciti a far arrivare da fuori un diabetologo per visitare i nostri pazienti – continua Venditti – ma le risorse economiche sono finite e la
situazione adesso rischia di precipitare. A questo punto, se le promesse non verranno mantenute, ci rivolgeremo alla Procura della Repubblica”.
“Quanto accade in Molise – è il commento di Antonio Cabras Presidente della Federazione Nazionale Diabete Giovanile- non è purtroppo un fatto isolato. Riceviamo continuamente denunce di episodi di cattiva gestione delle risorse sanitarie, un settore in cui la garanzia del diritto alla salute dovrebbe essere sempre tutelata in un Paese civile. Soprattutto quando si tratta di bambini. Il neoeletto Presidente della Regione Molise ha dato ampie rassicurazioni: noi vigileremo e saremo pronti a seguire ogni via legale per tutelare i piccoli diabetici”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews