«

»

Mag 23

Maritato – AssoTutela: Grande merito al Prof. Domenico Alessio – Inaugurazione del Reparti di Cardiologia e di Cardiochirurgia – Umberto I

Prof. Domenico AlessioIl 24 maggio, saranno inaugurati i nuovi Reparti di Cardiologia e di Cardiochirurgia del Dipartimento Cuore e Grossi Vasi del Policlinico Umberto I. Il Presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che presenzierà alla cerimonia insieme al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin e molti altri personaggi illustri del mondo della politica e della sanità, ha dichiarato in una nota: “Sono onorato di sapere che esistono presone come il Direttore Generale del Policlinico Umberto I – Prof. Domenico Alessio, che svolge il proprio lavoro per il bene della comunità. Dovrebbe esserci un Prof. Alessio in ogni struttura per risollevare la sanità pubblica nazionale. – continua Maritato – Questi nuovi reparti all’avanguardia saranno i più grandi d’Europa e renderanno il Policlinico Umberto I punto fondamentale di riferimento sul territorio nazionale ed europeo.
Il presidente di AssoTutela ha ricordato, inoltre, che l’associazione per la tutela dei cittadini è sempre stata attenta nella lotta alle anomalie di un sistema che dovrebbe occuparsi più delle persone ed ha concluso: “Quando ci troviamo davanti a persone che combattono, come noi per la difesa dei più deboli, siamo felici di riconoscerne i meriti ed è proprio in questo senso che faccio i complimenti da parte di tutta l’associazione al Prof. Alessio per i risultati concreti che sta ottenendo”.

Si terrà a Roma il prossimo 24 e 25 maggio, alle ore 14.30, presso l’aula Valdoni del Policlinico Umberto I, la X Giornata Nazionale della Prevenzione delle Malattie Cardiovascolari e Respiratorie.
Nella prima giornata del 24 maggio, alle ore 14.30, saranno inaugurati dal Cardinale Attilio Nicòra, Presidente dell’Autorità di Informazione Finanziaria dello Stato della Città del Vaticano, i nuovi Reparti di Cardiologia e di Cardiochirurgia del Dipartimento Cuore e Grossi Vasi del Policlinico Umberto I, diretto dal Prof. Carlo Gaudio.
Parteciperanno all’evento il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il Vice-Sindaco di Roma, Sveva Belviso, il Sen. Guido Viceconte. Faranno gli onori di casa il Rettore della Sapienza Luigi Frati e il Direttore Generale del Policlinico Umberto I, Domenico Alessio.

Realizzata con fondi destinati dal Ministero della Salute, l’opera comprende il rinnovato comparto di emodinamica con due angiografi, il reparto di cardiologia e di cardiochirurgia e l’unità intensiva coronarica con 18 posti letto e 10 nuovi ambulatori per la diagnostica e per l’attività intramoenia.

L’iniziativa congressuale, giunta al suo decennale, organizzata dal Prof. Carlo Gaudio, direttore del Dipartimento Cuore e Grossi Vasi della Sapienza, curerà la formazione di 200 medici del territorio, di studenti e specializzandi, su temi della prevenzione cardiovascolare e respiratoria, con il patrocinio della Presidenza della Giunta e dal Consiglio della Regione Lazio, del Comune di Roma e dell’Agenzia di Sanità Pubblica (ASP) del Lazio.
Uno spazio centrale del corso, accreditato presso il ministero della Salute, sarà dedicato alla prevenzione a costo zero attuabile tramite cambiamenti dello stile di vita, tra i quali quelli illustrati dal celebre alimentarista prof. Giorgio Calabrese, possibile obiettivo virtuoso dei sistemi sanitari, altrimenti oberati da costi crescenti e sempre più insostenibili.
Nel secondo giorno del corso saranno illustrate le terapie farmacologiche più attuali e le ultime sofisticate e innovative tecniche per immagini, con la presenza di nomi prestigiosi della Cardiologia nazionale ed internazionale, quali i professori Carlo Di Mario di Londra e Miguel Angel Garcia Fernandez di Madrid. Quest’ultimo presenterà le più moderne strumentazioni diagnostiche, quale la tomografia computerizzata multidetettore coronarica a 320 strati. Questa nuova tecnica consente oggi di effettuare lo studio accurato delle arterie coronarie, con un esame non invasivo, ambulatoriale, rapido e poco costoso (10 volte meno della coronarografia invasiva) e così di formulare una diagnosi precoce di coronaropatia e prevenire l’infarto miocardico nei pazienti a rischio (ipertesi, diabetici, dislipidemici).
Si parlerà anche dei nuovi percorsi terapeutici nelle patologie bronco-polmonari e nelle infezioni respiratorie. Le relazioni saranno moderate e tenute da clinici e docenti di fama internazionale.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews