«

»

Giu 21

AssoTutela: “Ardea e Pomezia non restino senza consultorio”

AssotutelaxYouTubeInaugurata nel 2010, la struttura di assistenza dopo un acquazzone è in condizioni da Terzo mondo.
“Niente di nuovo sotto il sole. I disagi del consultorio di Ardea sono l’emblema di una sanità disorganizzata, inefficiente, pasticciona e mi fermo qui per carità di Patria”. Ė un attacco duro quello che il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato rivolge alle istituzioni coinvolte nella paradossale situazione in cui versa il consultorio di Ardea. Inaugurato nel 2010, poco più di tre anni dopo è già allo sfascio per un semplice acquazzone. “Siamo allo scaricabarile tra Comune e Regione – continua il presidente – senza indagare sulle cause che hanno ridotto la struttura in questo stato. Come sono stati realizzati i lavori? Quanto si è investito? La ditta che ha eseguito le opere, ha pagato penali per le inadempienze? E dove sono finiti i fondi per la ristrutturazione?”. Maritato rievoca il giorno dell’inaugurazione, con i discorsi di prammatica di tutte le autorità presenti. “Ricordo la favoletta del direttore sanitario Vittorio Amedeo Cicogna, che prometteva entro tre anni la realizzazione dell’ospedale dei Castelli, in supporto a un bacino di utenza di 40 mila residenti, che in estate diventano 150 mila – conclude Maritato – infatti, dopo tre anni oltre al danno siamo alla beffa, per i cittadini e per l’intera comunità regionale che tocca con mano lo sperpero indiscriminato di risorse che appartengono a tutti”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews