«

»

Ott 09

AssoTutela: “Gemelli, parcheggio a prezzi inaccettabili”

policlinico Agostino Gemelli“L’ospedale costruito intorno ad un parcheggio. Nell’immaginario collettivo dei romani che vivono a Monte Mario e dintorni è noto così. Ė cosa risaputa a Roma, per chi si trovi a frequentare il policlinico Agostino Gemelli e volesse parcheggiare a prezzi accettabili. Ormai i parcheggi a pagamento hanno riempito tutti gli spazi della struttura, si è reso impossibile reperire posti liberi, addirittura nei vialetti adiacenti all’ospedale, causa pali e recinzioni. Qualcuno ha pensato bene di fare business anche con le auto di pazienti o familiari dei ricoverati: la speculazione sul dolore. E mentre un tempo c’erano posti liberi anche all’interno del nosocomio, ora non esistono più e dubitiamo che ciò sia legale”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che continua: “Ė inaudito che, chi si trova in difficoltà come i malati o i parenti che li accompagnano, sia costretto a pagare 3 euro l’ora. Ci chiamano molti cittadini – racconta Maritato – che arrivano a pagare fino a 20 euro al giorno: inaccettabile. In ospedale non si va come se si andasse in gita o al cinema e le tariffe applicate sembrano quasi una punizione per chi si reca in ospedale in macchina, considerati i frequenti ritardi e/o disservizi della linea ferroviaria Fr3 e dei bus dell’Atac. Fra l’altro – continua il presidente – vorremmo sapere a chi vanno e come sono impiegati i soldi che i cittadini versano. C’è una società di gestione? E come è stata scelta? Ci preme saperlo, considerato che il policlinico Gemelli è finanziato dalla Regione Lazio, quindi da risorse pubbliche, che appartengono a tutti i cittadini”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews