«

»

Ott 18

AssoTutela: “San Giacomo e Forlanini, facciamo chiarezza”

sanità lazio zingaretti“A costo di sembrare ripetitivi, non la smetteremo mai di chiedere al presidente Zingaretti notizie sulla sorte di due importantissimi ospedali romani, condannati all’oblio dalla insipienza dell’amministrazione regionale: il San Giacomo, chiuso dal 2008 e il Forlanini, in cupo, lento dissolvimento senza che nulla si sappia della loro sorte”. Lo dice il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato, che aggiunge: “Nel caso di queste strutture, al danno per i servizi chiusi e le prestazioni soppresse, si aggiunge la beffa derivante dai maggiori costi e i pericoli nel tenere il loro destino in sospeso. Al San Giacomo sono stati spesi più di 800 mila euro per il rifacimento della copertura ormai pericolante mentre il Forlanini viene giù a pezzi, mettendo a rischio l’incolumità dei pochi che ancora transitano nell’ospedale ormai in pieno declino. Non è – continua Maritato – uno spettacolo degno di una Regione che ha intenzione di voltare pagina. Piuttosto, il presidente deve chiarire quanto spazio hanno, all’interno del Pd, quelle voci che chiedono con insistenza una valutazione immobiliare delle due strutture pensando di poterci fare cassa e sponsorizzando la realizzazione di altri ospedali mastodontici in periferia o in qualche provincia del Lazio. Non vorremmo che ai politici si sostituissero gli immobiliaristi. Piuttosto – incalza il presidente – Zingaretti ci spieghi se intende riconvertire gli ospedali in posti di lungodegenza ed Rsa, di cui c’è tanto bisogno nel Lazio, con quali investimenti e, soprattutto con quali partner perché sulle grandi scelte i cittadini chiedono trasparenza e condivisione”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews