«

»

Ott 19

AssoTutela: “Specializzandi, si raschia il fondo del barile”

soldi - medicina - sanità - tagli - formazioneNELLA BOZZA DELLA LEGGE DI STABILITA’, PREVISTI TAGLI LINEARI: CORSI PIU’ BREVI
“Una scelta di tipo ‘ragionieristico’, fatta a scapito della formazione di migliaia di giovani medici delle scuole di specializzazione in medicina che ci porrebbe, stavolta sul serio, al margine nel consesso dei Paesi europei”. Ė questo il commento del presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato, in merito alle anticipazioni sul testo della bozza di decreto legge di Stabilità, che andrà in discussione in Consiglio dei ministri e che disporrebbe anche un ‘taglio lineare’ di un anno alla durata dei corsi di specializzazione di medicina. “Ė inaudito – incalza Maritato – che per reperire risorse si debba puntare su un patrimonio tanto prezioso qual è la specializzazione dei nostri medici, spesso costretti ad ‘emigrare’ all’estero per veder considerata la propria competenza, dove sovente ottengono brillanti risultati. Il nostro è veramente uno strano Paese – continua il presidente – si vuole addirittura rendere retroattiva la norma che taglia di un anno la durata delle scuole di specializzazione, portandola da 5 a 4 anni, al di fuori degli standard europei. Non si può – tuona Maritato – speculare sulla formazione dei giovani medici, sconvolgere i loro programmi didattici, ridurre la possibilità di una formazione di qualità per meri calcoli ragionieristici. Uno specializzando, non è un gestore di slot machine anzi, se lo fosse, forse verrebbe salvaguardato da questo governo delle ‘strette vedute’”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews