«

»

Nov 14

AssoTutela: “Latina, più sicurezza in pronto soccorso”

ospedale Santa Maria Goretti di Latina“La situazione è insostenibile. All’ospedale Santa Maria Goretti di Latina si è raggiunto un punto di non ritorno. Dopo la passerella autoreferenziale della scorsa estate, da parte di politici e amministratori che hanno inaugurato il nuovo pronto soccorso, gli operatori sono stati lasciati soli, con l’endemica carenza di posti letto, l’impossibilità di assicurare un’assistenza in tempi ragionevoli, il rischio di continue aggressioni che ormai sono diventate la norma”. A denunciarlo è Michel Emi Maritato, presidente di AssoTutela. “Ogni giorno al pronto soccorso dell’ospedale di Latina arrivano in media 200 cittadini che restano ore e ore in attesa di essere visitati, nella più assoluta mancanza di privacy, sperando in un posto letto che non arriva a causa dei tagli selvaggi che hanno colpito in particolar modo la provincia”, continua il presidente. “Soltanto dopo l’ennesima aggressione a un sanitario, il direttore generale Renato Sponzilli ha deciso di rivolgersi al questore per attivare il posto di polizia 24 ore su 24, considerato che, a tutt’oggi, l’ospedale non è presidiato da alcuna figura di vigilanza per carenza di risorse. Ė inquietante che si risparmi sulla pelle dei cittadini con i tagli selvaggi all’assistenza – aggiunge Maritato – allo stesso modo, è inquietante che si lascino operatori e utenti senza sicurezza, in un clima difficile come quello che attualmente vive la sanità del Lazio”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews