«

»

Mag 16

AssoTutela – Case della salute, prestazioni a intermittenza

Logo AssoTutelaTAGLI ALL’OFFERTA SENZA ALTERNATIVE, CONTRARIAMENTE A CIO’ CHE SI VUOLE FAR CREDERE
“Ormai è chiaro a tutti che le case della salute sono un bluff che il presidente Zingaretti voleva vendersi come propaganda elettorale.

Ė sul Messaggero di ieri, edizione di Frosinone, la notizia della interruzione delle prestazioni di Gastroenterologia presso la struttura di Pontecorvo, che ha da sempre lasciato a desiderare, tanto da indurre perfino il sindaco a manifestare la propria preoccupazione”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che insiste: “Tutti, in primo luogo i dirigenti della direzione della programmazione sanitaria regionale, sono consapevoli dell’impossibilità di rendere attive al 100 per cento le cosiddette case della salute. Ci risulta – continua il presidente – che una esponente di spicco del Pd, a tutt’oggi impegnata presso la direzione della programmazione sanitaria della regione Lazio per l’integrazione socio-sanitaria, abbia ammesso pubblicamente che tali strutture sono un “work in progress” e, allo stesso tempo, ci meraviglia la strenua difesa di tale fallimentare esperimento da parte di alcuni consiglieri di via della Pisana che, con livore, aggrediscono esponenti dell’opposizione che osano rappresentare ai cittadini lo stato dell’arte. Ė questa la vicinanza dei rappresentanti dei cittadini alle esigenze della collettività? Ė facile parlare dagli scranni del parlamentino regionale, meno sopportabile è invece sentirsi rispondere “ripassi tra otto mesi, non c’è personale”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews