«

»

Lug 18

SANITA’ LAZIO: ASSOTUTELA, REGIONE PENSI ALLA SANITA’ ALLE BOTTEGHE STORICHE CI PENSI IL COMUNE

regione lazio“E’ vero che anche negli anni passati parecchi presidenti di Regione si sono interessati alla tutela delle botteghe storiche e parecchie giunte regionali hanno licenziato provvedimenti per valorizzarne prodotti e contenuti ma in quegli anni il Lazio non era vessato da tasse esose e piani di rientro costosissimi. La Regione e in primis il commissario ad acta Zingaretti deve pensare alla sanità”.
Lo dichiara in una nota il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato. Che prosegue: “Altrettanto tutti gli attori preposti alle politiche assistenziali. Il presidente della commissione Sanità e affari sociali Lena ha perso un’altra occasione per zittirsi. Invece di pensare alle botteghe perché non si adopera affinché si provveda all’abbattimento delle liste d’attesa, al pagamento dei debiti pregressi dell’Irrcs Santa Lucia, e non ultimo le varie specialità che sono state accorpate o chiuse come la stessa Urologia del Sant’Eugenio. Reparto d’eccellenza estrema. Ci chiediamo a questo punto se questo governo regionale – chiosa Maritato – ha davvero interesse a guidare il nostro territorio o sta tirando a campare. Ci chiediamo se davvero il governatore Zingaretti sta aspettando qualche incarico politico ulteriore per dimettersi e andare al voto. Siamo profondamente preoccupati per le sorti del nostro territorio – conclude Maritato – e su come il governatore pensa davvero, ossia con quali mezzi, di uscire entro il 2015 dal piano di rientro. Ci opporremo con tutte le nostre forze all’innalzamento ulteriore delle tasse”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews