«

»

Lug 25

Santa Lucia, Palozzi e AssoTutela incontrano dg Amadio: “Subito tavolo tecnico con Regione e Ministero”

SANTALUCIA, MONTELEONE-MARITATOIl consigliere regionale e il presidente Maritato a colloquio con i vertici della Fondazione: “Liquidare immediatamente debiti pregressi e aumentare gli acconti mensili per l’Ircss”. A rischio il futuro della struttura in cui lavorano 750 tra medici e operatori, e ha in cura 300 degenti

Quest’oggi il consigliere regionale di FI e gli esponenti di AssoTutela, presidente Maritato e avvocato Monteleone, si sono recati in visita all’Ircss Santa Lucia per incontrare il direttore generale della Fondazione, Luigi Amadio. Durante la riunione, a cui hanno preso parte il direttore amministrativo Ceccarelli e il vicepresidente della SSD Fondazione Santa Lucia De Luca, è stata ribadita dai vertici sanitari la disperata situazione finanziaria per il celebre l’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico. “Si tratta di una realtà allarmante e paradossale – ha commentato Adriano Palozzi – sulla quale Zingaretti e Lorenzin continuano a latitare. È inammissibile che la Fondazione sia costretta ad attendere ciò che gli spetta per un ‘semplice’ parere non favorevole espresso dal Ministero sulla remunerazione riconosciuta alle prestazioni rese nell’esercizio 2007. Quantificazione, determinata in base a una sentenza della giustizia amministrativa. Senza considerare l’acconto mensile, erogato dalla Regione, del tutto insufficiente per il corretto funzionamento della struttura. La gestione presente e futura della Fondazione – denuncia il consigliere regionale – è estremamente problematica e rischia di ripercuotersi con effetti devastanti sui 750 tra medici, infermieri e ricercatori e sui circa 300 pazienti del Santa Lucia”.
Che nel frattempo continua ad assicurare prestazioni di eccellenza all’interno di un presidio all’avanguardia, “che stamane ho avuto modo di visitare – continua Palozzi – grazie alla gentilezza del vicedirettore sanitario Rossini: reparti ampi e tecnologicamente avanzati, piscina e palestra unicum nella riabilitazione e un campo coperto, sede delle partite casalinghe del basket in carrozzina Santa Lucia Sport, che quest’anno si è laureato vicecampione d’Italia. Purtroppo di fronte a questo gioiello sanitario Regione e Ministero non fanno altro che ignorarsi, peggiorando una situazione che potrebbe avere conseguenze imprevedibili. Mi appello a Zingaretti e Lorenzin affinchè attivino subito un tavolo tecnico con la Fondazione. Bisogna agire in fretta”. Sulla stessa linea d’onda Maritato e Monteleone: “Sono settimane che segnaliamo l’immobilismo istituzionale e le false promesse che incombono sul Santa Lucia. Un istituto, lo ricordiamo, che ha in carico numerosi pazienti affetti da gravi patologie a carattere neurologico: post comatosi, malati di Parkinson, di Alzheimer, mielolesi, che si recano al presidio per recuperare la miglior qualità di vita possibile. In una sanità che fa acqua da tutte le parti – chiosano i due rappresentanti di AssoTutela – non si possono lasciare alla deriva strutture efficienti come il Santa Lucia. Che oggi più che mai rischia l’interruzione delle attività, con conseguenti ricadute sul personale sanitario e di ricerca”.

SANTALUCIA REPARTO SANTALUCIA, AMADIO-PALOZZI SANTALUCIA, ROSSINI-PALOZZI SANTALUCIA

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews