«

»

Set 24

AssoTutela – Piano di rientro: ora la Regione se la prende coi bambini

ambulatorio nelle scuoleASL RM D E MUNICIPIO X CANCELLANO UN SERVIZIO FONDAMENTALE: L’AMBULATORIO NELLE SCUOLE

“Ci auguriamo che ciò che abbiamo sentito sia soltanto una voce, una leggenda metropolitana. Se fosse vero, il paventato smantellamento dei presidi sanitari nelle scuole del litorale sarebbe un vero attentato alla salute e sicurezza dei ragazzi”. Lo sostiene il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che chiarisce: “L’allarme arriva da alcuni rappresentanti dei comitati di quartiere e delle assemblee dei genitori ed è tutto da verificare ma AssoTutela sarà la prima in campo, per assicurare la permanenza di tali presidi. Non è concepibile che siano i docenti a somministrare farmaci e ad assistere gli scolari in caso di necessità. Con tutta la fiducia e il rispetto possibili per il corpo insegnante, noi sosteniamo che ciascuno deve fare il proprio mestiere. Asl e Regione in testa – incalza il presidente – e quindi, quali istituzioni preposte, debbono impegnarsi per assicurare la tutela della salute garantita dall’articolo 32 della Costituzione. La misura è colma, non è possibile che si arrivi addirittura a colpire i più piccoli e bisognosi di tutele. Il medico scolastico è stato, fino a qualche decennio fa, un punto di forza della nostra organizzazione. Piuttosto, ci dicano a quanto ammontano i costi degli ambulatori della Regione Lazio, Pisana e Garbatella, per non parlare di quelli dell’altro pezzo di ‘Casta’ di Camera e Senato. Siano privati loro – che se lo possono permettere – dell’assistenza immediata, non i bambini delle scuole”, conclude Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews