«

»

Giu 08

Riduzione Asl non sia il gioco delle tre carte

NIGUARDA PRESENTAZIONE ATTIVITA_ PRELIEVO E TRAPIANTOD_ ORGANO ELA REGIONE VUOLE PORTARE A TRE IL NUMERO DELLE ATTUALI CINQUE ASL ROMANE

“Ancora un annuncio dalla sorprendente Cabina di regia della sanità del Lazio: le Asl saranno presto ridotte. A Roma diventeranno tre. In tutta la regione ancora non si sa ma ci stanno lavorando. Tutto nelle segrete stanze, senza che i cittadini e gli esperti del settore ne sappiano nulla”. Lo dichiara il presidente Michel Emi Maritato che aggiunge: “Non si pensi, ancora una volta, di stravolgere l’organizzazione sanitaria all’oscuro dei cittadini e sulla loro pelle. Cambiamenti di così grande rilievo, come la riorganizzazione delle Asl, con ciò che significa in termini di offerta di servizi e prestazioni, non sono il gioco delle tre carte in mano ai politici, alle cabine di regia e alle oscure stanze dei bottoni. La riforma sanitaria prevede all’articolo 14 il parere delle organizzazioni civiche sulle grandi scelte. Lo rammenti il presidente Zingaretti”, continua Maritato. “Sono anni che si parla della riduzione di quei centri di potere che sono le Asl ma non se ne è mai fatto nulla. Negli uffici della Regione Lazio giacciono almeno tre proposte di legge in tal senso che proposte sono rimaste perché a poltrone e privilegi nessuno vuole rinunciare. Adesso che il premier Renzi ha messo l’acceleratore sulla sanità degli sprechi, tutti si sbracciano ma non vorremmo che, invocando la nota fretta, si passi a un rimedio peggiore del male”, conclude Maritato.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews