«

»

Giu 16

Forlanini, il referendum on-line è una beffa

Una pseudo consultazione con risposte già preconfezionate sul sito della Regione

“Non sa gestire il dissenso, così il governatore Zingaretti, pur ignorando le esigenze dei cittadini, le studia tutte per dimostrare di essere vicino alla collettività, senza neanche prenderla in considerazione”. Lo dichiara Michel Emi Maritato, presidente di AssoTutela e candidato alla presidenza della Regione Lazio. “Una delle sue spine nel fianco – continua Maritato – la dismissione del Forlanini, vicenda nata male e gestita peggio, si è trasformata in un boomerang che presto ritornerà addosso a chi lo ha lanciato. Per dimostrare di aver ascoltato il parere dei cittadini sulla futura destinazione dell’ex ospedale di Monteverde, Zingaretti ha fatto uscire dal cilindro una consultazione on-line.Quesiti a risposta ‘chiusa’ come si dice in gergo, a cui i partecipanti dopo una vera e propria schedatura con richiesta di dati personali, debbono rispondere indicando una sola opzione tra quelle presenti. Peccato manchi proprio la quella a cui la gente tiene di più: l’ospedale. Basta andare sui social per rendersene conto. Ma si sa, il mondo degli alieni popolato di politici e amministratori vive un palmo sopra la realtà in cui non riesce a calarsi. Quanto alla minuziosa richiesta di dati personali, non vorremmo servisse, in campagna elettorale, ad aggiungere nominativi in più alla lista di potenziali elettori cui mandare corrispondenza di propaganda”, chiosa Maritato.

UFFICIO STAMPA ASSOTUTELA

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews