«

»

Ott 11

Basta tagli sulla sanità

“L’approvazione da parte del Governo della Legge di stabilità, esaltata per il taglio dell’IRPEF ai lavoratori con i redditi più bassi, nasconde i colpi inferti ancora una volta ai più deboli.
In particolare, l’aumento dell’IVA comporterà un aumento del costo di beni e servizi scaricato a pioggia su utenti e consumatori, mentre nuovi tagli colpiranno la sanità.
Infatti, a partire dal 2013, il taglio della spesa per l’acquisto di beni e servizi passerà dal 5 % al 10 % per tutti i contratti in vigore.
Ciò significa che saranno penalizzate anche tutte le imprese del terzo settore che, in forza di contratti in essere con la Sanità, saranno costrette a tagliare ore di lavoro, in una situazione già ad oggi insostenibile.
Auspichiamo che la lettura parlamentare del testo appena licenziato dal Consiglio dei ministri faccia prevalere le ragioni dei lavoratori e dei consumatori sulle logiche scellerate di nuovi tagli alla spesa sociale.
Le cronache di questi giorni, infatti, ci dimostrano che le risorse da tagliare risiedono nei palazzi del potere, anche delle Regioni, che hanno competenza proprio in materia di spesa sanitaria”, conclude il Segretario nazionale di Assotutela, Andrea Tropea.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un commento


Hit Counter provided by technology reviews