«

»

Giu 08

Tendopoli in aree ferroviarie rischio alla circolazione

Orde di disperati occupano spesso zone vicine a treni e binari riducendole a discariche abusive.

“Fra le tante sciagure che affliggono la nostra città, un problema da non sottovalutare riguarda le tendopoli abusive dei disperati, situate sovente tra le sterpaglie in modo da essere occultate alla vista. Ci preoccupano però alcune ‘location’ strategiche nei pressi dei binari ferroviari, che possono costituire un serio pericolo per i cittadini”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che chiede: “Chi non ha mai notato questi sbandati in giro per Roma, con carrelli pieni di ferraglie? E chi, transitando in treno tra le stazioni Tuscolana e Ostiense, non si è reso conto della casbah creata dagli abusivi a ridosso dei binari, circondata da copiose masserizie di tutti i generi, che potrebbero finire in sede ferroviaria? Proprio da quelle parti, costeggiando via Cilicia e via Marco Polo, si può scorgere tale immondo spettacolo e cosa fa l’amministrazione Raggi? Non ci venga a raccontare, la sindaca, che stanno lavorando con la flemma necessaria per riportare l’ordinaria gestione nelle regole, che hanno bisogno di tempo per bandire le gare con tutti i crismi. Per richiamare le ferrovie alle proprie responsabilità, garantendo la pulizia e la sicurezza dei siti frequentati dai cittadini, o meglio dai viaggiatori, non occorre la revisione delle procedure. Ė sufficiente un po’ di buon senso e attenzione per i propri amministrati, cose che a quanto pare difettano a Raggi”, chiosa Maritato.

UFFICIO STAMPA ASSOTUTELA

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Hit Counter provided by technology reviews