Coronavirus, addio al vescovo italiano monsignor Eugenio Scarpellini, viveva in Bolivia

E’ Il primo vescovo italiano a morire per il Covid-19 lasciando un incredibile vuoto dietro di se: un lutto per la Chiesa e per tutte le persone che hanno avuto il piacere e l’onore di condividere anche un solo momento con lui.
Eugenio Scarpellini era nativo di Bergamo e dal 1988 è partito come prete Fidei donum per la Bolivia dove ha ricoperto diversi incarichi. Nel 2013 fu nominato a vescovo di El Alto da parte di papa Francesco.
Ricoverato in Bolivia da giorni a seguito del contagio da Covid-19, ieri la situazione veniva data in miglioramento, oggi ha avuto il più triste degli epiloghi
“Era una persona speciale, un grande vescovo ed un amico sincero, fa male perdere una persona così, ci stringiamo in un grande dolore, mi mancherà tanto, mi ritengo fortunato ad averlo incontrato nella mia vita.”
Conclude in una nota Michel Emi Maritato

45 Visite totali, 1 visite odierne